“Dipingiamo in vacanza”, un’idea per un viaggio diverso dal solito

«L’idea che sta alla base di “Dipingiamo in vacanza” – racconta Martin Cambriglia, che curerà le lezioni – è quella di offrire alla gente la possibilità di staccare la spina per qualche giorno, immergersi nella natura e provare a mettersi in gioco facendo qualcosa di nuovo, come dipingere.
Nella frenesia quotidiana, molti desidererebbero dedicarsi alla pittura ma non hanno tempo o possibilità di frequentare un corso continuativo: così abbiamo pensato di proporre qualcosa di diverso, una vacanza che sia corso d’arte al tempo stesso». Che si tratti di cinque giorni o di una settimana, la formula è sempre la stessa: al mattino lezioni di pittura all’aria aperta e al pomeriggio possibilità di escursioni, di relax al mare o di approfondimenti di disegno libero con il supporto singolo dell’insegnante. L’idea della pittura en plein air riprende la tradizione pittorica europea, quando gli artisti si
armavano di cavalletti e pennello e andavano alla ricerca degli scorci più belli da immortalare nei loro quadri. «Anche noi lasceremo che sia il luogo a ispirarci – spiega ancora Martin – e soprattutto non daremo uno stile predefinito. Ciascuno sarà libero di seguire o scoprire il suo stile personale, che si tratti di pittura naturalistica o di astrattismo».

 – LE PROPOSTE PER IL 2018 –

 – LE PROPOSTE PER IL 2019 –

A breve pubblicheremo le proposte di “Dipingiamo in Vacanza!” per tutto il 2019, in Italia e in Grecia. Corsi di una settimana, weekend o anche corsi di un giorno in borghi, resort e villaggi. Se hai una struttura ricettiva e vuoi organizzare un corso di pittura contattami per tutti i dettagli:

Prove your humanity: 3 + 9 =